Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Patti, operazione “Panni Sporchi”: dopo ben 14 anni la Cassazione annulla la sentenza
LA DECISIONE

Patti, operazione “Panni Sporchi”: dopo ben 14 anni la Cassazione annulla la sentenza

di
Tutto da rifare per alcuni capi di imputazione contestati a cinque indagati

La Cassazione ha annullato con rinvio ad altra sezione della Corte d’Appello di Messina, per alcuni capi di imputazione, la sentenza di condanna emessa in secondo grado a fine 2018 nei confronti di cinque imputati nel processo scaturito dall’operazione “Panni Sporchi” per commercio di capi contraffatti, bancarotta fraudolenta ed evasione fiscale. Rigettati i ricorsi di altri tre imputati. L’indagine, sfociata nel dicembre 2008 nell’esecuzione di 13 misure cautelari da parte di Carabinieri e Guardia di finanza, ipotizzò un’associazione a delinquere, radicata sul territorio di Patti, dedita al reperimento di merci di illecita provenienza da canali nazionali ed esteri. Capi di abbigliamento che arrivavano dal napoletano, principale fonte d’approvvigionamento, ma anche da Bulgaria, Turchia, Serbia e Germania e venivano poi immessi sul mercato insieme con prodotti originali, acquistati in stock, anche di prestigiose griffe internazionali, a prezzi estremamente concorrenziali, traendo così in inganno i consumatori e con lo smercio dei prodotti in breve tempo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook