Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ficarra, il caso del cacciatore sequestrato: respinti i ricorsi dei tre indagati
LA DECISIONE

Ficarra, il caso del cacciatore sequestrato: respinti i ricorsi dei tre indagati

di
Messina, Cronaca
Il tribunale di Patti

Confermate dal gip di Patti Andrea La Spada le misure cautelari per i tre indagati di Militello Rosmarino, Biagio Salvatore Borgia, in carcere a Barcellona, Sebastiano Conti Mammamica, ai domiciliari, e la 31enne, S.P., con obbligo di dimora, accusati di sequestro di persona e furto aggravato i primi due e la donna, in concorso, per atti persecutori, ai danni di un cacciatore 67enne e un amico. Nell’interrogatorio di mercoledì, avevano negato gli addebiti, fornendo chiarimenti sui fatti loro imputati scaturiti dall’uccisione, a dicembre, in una battuta di caccia a Ficarra, di un maiale di cui Borgia sarebbe stato proprietario.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook