Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina città d’accoglienza: presto l'albo delle famiglie disposte a ospitare i profughi
DOPO LA MOZIONE

Messina città d’accoglienza: presto l'albo delle famiglie disposte a ospitare i profughi

di

Città d’accoglienza per i profughi, soprattutto donne e bambini, che scappano dalla guerra e punto di raccolta per beni di prima necessità da spedire nei luoghi interessati dal conflitto. La città di Messina si prepara a fare la sua parte per aiutare la popolazione ucraina in questo momento drammatico, a causa dell’attacco della Russia, accogliendo chi fugge dalle città bombardate. E dalla città dello Stretto, grazie al punto di raccolta in fase di allestimento nell’androne di Palazzo Zanca, partiranno settimanalmente anche medicine e alimenti a lunga conservazione per aiutare la popolazione vittima del conflitto in corso in Ucraina.
A proporre l’importante mozione sulla tematica in Consiglio comunale, votata mercoledì scorso all’unanimità, il consigliere del Partito democratico, Alessandro Russo, e il suo gruppo: «Ne ho parlato con il Garante dell’Infanzia Fabio Costantino e con il commissario Leonardo Santoro che hanno subito dato la loro disponibilità affinché si possa approvare rapidamente quanto proposto in Consiglio comunale e dialogare con il Governo, anche tramite l’Anci, per mettere in atto tempestivamente tutte le misure umanitarie possibili da parte della nostra comunità che si dimostra sempre generosa», spiega.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook