Sabato, 21 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Incendio in una cella del carcere di Barcellona, l'allarme: "Servono più agenti"
L'ALLARME

Incendio in una cella del carcere di Barcellona, l'allarme: "Servono più agenti"

L’incendio all’interno della cella - prosegue il sindacalista - sarebbe stato appiccato da uno degli occupanti per motivazioni

"Ancora criticità presso la Casa Circondariale di Barcellona P.G. ed ancora una volta delle vite salvate dalla Polizia Penitenziaria". A dichiararlo è il segretario generale del sindacato Pol.Giust. – Giacomo Sturniolo – che sottolinea come solo grazie alla professionalità degli uomini della polizia penitenziaria barcellonesi si è potuto evitare che l’incendio di una camera detentiva potesse essere causa di per gli Agenti di Polizia Penitenziaria presenti e per gli altri detenuti ivi ristretti.

"L’incendio all’interno della cella - prosegue il sindacalista - sarebbe stato appiccato da uno degli occupanti per motivazioni non ancora note ma solo il pronto e tempestivo intervento di tre poliziotti penitenziari ha scongiurato un epilogo sicuramente peggiore. L’esperienza, le capacità professionali e la prontezza d’intervento hanno permesso di evacuare i detenuti in locali tali da poter evitare ogni sorta di pericolo per la loro salute e di domare le fiamme con gli estintori presenti in loco."

"Solo a criticità superata per i tre Agenti sono dovuti ricorrere alle cure del vicino nosocomio per aver inalato molti dei fumi prodotti dall’incendio.

È necessario - conclude Sturniolo - che così come sta avvenendo per altre realtà penitenziarie della Nazione anche per Barcellona P.G. si provveda in tempi celeri ad incrementare le unità di Polizia Penitenziaria che come una lenta ma inesorabile emorragia diminuiscono anno dopo anno, mese dopo mese."

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook