Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caronia, scuole di nuovo chiuse per sanificazione e screening anti-covid
L'ORDINANZA

Caronia, scuole di nuovo chiuse per sanificazione e screening anti-covid

di
Dopo un solo giorno di rientro a scuola con una nuova ordinanza il Sindaco ha disposto la sanificazione dei plessi e uno screening gratuito per la popolazione scolastica, compresi i docenti e il personale Ata

Dopo un solo giorno di rientro a scuola, in presenza, con pochissimi alunni, ieri e oggi, le scuole di Caronia-Infanzia, primaria e secondaria di primo grado-, con una nuova ordinanza del sindaco, Giuseppe Cuffari, rimangono chiuse, per essere sanificate e per sottoporre la popolazione scolastica, compresi i docenti e il personale Ata allo screening anti-covid gratuito.

Infatti, per effetto di una precedente ordinanza sindacale, il primo cittadino, a seguito del notevole aumento di casi di positività al Covid 19, che hanno investito Caronia, ne aveva ordinato la chiusura in presenza, con accesso ai locali, consentito solo al personale preposto delle attività amministrative e di segreteria, dal 10 al 16 gennaio, salvo eventuale proroga, non realizzata, questa, per la mancata concessione di parere favorevole da parte dell’ASP.

Caronia ricordiamo che dal 31 dicembre scorso è stata dichiarata «zona arancione», con ordinanza del Presidente della Regione, e ad oggi, il numero dei positivi è sceso abbondantemente, attestandosi a circa 25 soggetti positivi.
In via precauzionale, però, il Sindaco ha ritenuto necessaria la sospensione delle attività didattiche in presenza per consentire la sanificazione degli ambienti e lo screening anti-covid a tappeto sulla popolazione scolastica e a qualunque titolo, a cura e spese dell’Ente.

Intanto, giusta autorizzazione della Dirigente Scolastica, le lezioni si svolgono in modalità DAD per la scuola primaria e secondaria e in modalità LEAD per la scuola dell’Infanzia. In tutti risiede la speranza di rientrare a scuola il 20 gennaio prossimo e in sicurezza, per respirare aria di normalità e per non perdere l’esperienza vitale di crescita che dà la formazione sociale, culturale e civica pur nella incertezza del momento che si sta vivendo, rispettando le regole per contenere il virus e mantenendo comportamenti responsabili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook