Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Taormina, si sblocca l’iter per la sicurezza del Sirina
SANITA'

Taormina, si sblocca l’iter per la sicurezza del Sirina

di
Le condizioni di rischio per chi vive in prossimità del torrente. Via libera dalle Regione alle indagini geologiche

La Regione Siciliana è pronta a farsi carico di un piano di interventi per la sistemazione del torrente Sirina, che insieme ad altri corsi d'acqua del territorio di Taormina e Giardini (come in particolare il Santa Venera) rappresenta una costante minaccia per l'abitato in concomitanza con le piogge e con l’innalzarsi del livello delle acque che si va innalzando sino al rischio di esondazione. La Regione ha ultimato l'iter autorizzativo per consentire «l'accesso alle aree demaniali per lo svolgimento delle indagini geologiche, geofisiche e geotecniche» e questo passaggio che dovrebbe ora concretizzarsi è propedeutico alla previsione di interventi finalizzati a poter mettere in sicurezza il corso d'acqua. L'iter viene portato avanti dalla Presidenza della Regione, per il tramite dell'Autorità di Bacino del Distretto Idrografico della Sicilia e dell'Unità operativa 4.1. Di questa procedura la Regione ha informato il Comune di Taormina ed il Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico. Da Palermo, in sostanza, è stato dato il placet al Comune di Taormina ad accedere alle aree demaniali del Sirina per attestare lo stato dei luoghi e produrre i relativi atti formali in vista dei necessari interventi di sistemazione idraulica. Il Comune si era mosso con apposita istanza presentata agli uffici regionali nel maggio 2021.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook