Domenica, 22 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Taormina: le Ztl e la riapertura di Via Garipoli, due incognite bloccano il piano viario

Taormina: le Ztl e la riapertura di Via Garipoli, due incognite bloccano il piano viario

di

La chiusura della Via Garipoli, che rischia di protrarsi sino alle porte di Pasqua, cambia le strategie del Comune per il lancio del nuovo piano di viabilità con le Ztl che dovrebbero rappresentare la più significativa novità del 2022 a Taormina.
La chiusura del centro storico ai non residenti e la conseguente opportunità di fare accedere al “salotto” della città solo residenti ed autorizzati (forze dell'ordine e mezzi di soccorso) è un obiettivo già deciso.
Si definirà nei prossimi giorni l'esito della relativa manifestazione d'interesse con la quale l'ente si rivolse lo scorso settembre ai privati, invitandoli a proporre un progetto per la gestione dei varchi che rientrano nelle Zone a traffico limitato. Ma la frana che ha imposto la chiusura della Via Garipoli ora impone una riflessione e soprattutto una frenata su quelli che potranno essere i tempi di avvio delle Ztl.
L’idea di partenza era di fare prima una sperimentazione nel periodo di bassa stagione per mettere a punto l'iniziativa ed apportare eventuali correttivi in corsa, testando in una fase “non invasiva” - in termini di presenze turistiche - la fattibilità dei provvedimenti che entreranno in vigore. A questo punto però la riapertura della Via Garipoli è un rebus e senza la bretella A18 - principale arteria del sistema di circolazione in entrata ed uscita dalla città - l'iter delle Ztl si complica.

Potete leggere l'articolo completo nell'edizione cartacea - Ed. Messina

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook