Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, Fondazione Lucifero: la Regione Siciliana continua a non decidere
STALLO

Milazzo, Fondazione Lucifero: la Regione Siciliana continua a non decidere

Fondazione Lucifero, la Regione continua a tergiversare sia sulla nomina del nuovo Cda, ma anche sull’azzeramento dell’attuale (sono rimasti solo due consiglieri) e l’arrivo di un commissario straordinario e così la questione assume sempre più contorni paradossali. Dopo la designazione da parte del sindaco Midili del proprio rappresentante, nella persona del promotore finanziario Francesco Coppolino, si registra la presa di posizione del legale del consigliere uscente, Franco Scicolone, che preannuncia un ricorso ai giudici amministrativi. “Scicolone, componente del C.d.A. da me assistito unitamente all’avv. Francesco Mobilia . afferma l’avv. Calogero Leanza- mi riferisce di una designazione di un nuovo membro del predetto organo amministrativo, effettuata dal Comune di Milazzo. Mi chiedo, come può essere nominato un nuovo membro - di fatto ed a rigor di logica, in assenza di qualsivoglia indicazione espressa - in sostituzione del sig. Scicolone senza che sia precedentemente intervenuto un provvedimento (di certo illegittimo per le motivazioni già compiutamente esposte e che ribadisco risolutamente) che lo dichiari decaduto. Lo status quo è in palese ed aperto contrasto con le norme statutarie, e pertanto stiamo valutando - come abbiamo già fatto in passato in un giudizio che ci ha già visti vittoriosi in sede cautelare - di porre in essere ogni azione, anche giudiziaria, volta a tutelare primariamente l’interesse della Fondazione, e poi la posizione dello stesso Scicolone”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook