Sabato, 29 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Una nuova luce in città: pubblica illuminazione a led in mezza Messina
INNOVAZIONE

Una nuova luce in città: pubblica illuminazione a led in mezza Messina

di
Tutte le nuove zone d’intervento

C’è una nuova luce in città. Quella delle lampade led che stanno pian piano sostituendo quelle di vecchia generazione che, in tanti punti, non erano più in linea con i parametri di illuminazione o erano spente perchè guaste. In questi giorni è in corso il nuovo lotto di lavori che l’azienda Di Bella ha attivato di fatto nell’estate del 2019, un anno dopo la firma di un contratto di sei anni per la gestione della pubblica illuminazione con una joint venture con il colosso della A2a. Proprio il contratto da circa 30 milioni di euro prevedeva il cambio delle lampade in 8.134 punti luce cittadini. Ma la associazione di imprese che si aggiudicò l’appalto ( dopo peraltro un immancabile passaggio dal tribunale amministrativo) offrì come aspetto migliorativo di effettuare questo passaggio di tecnologia in tutti i pali della pubblica illuminazione cittadina, cioè circa 25.000 punti. A due anni dall’avvio concreto dell’epocale operazione, gli 8.134 punti sono già stati completati e adesso si viaggia spediti verso il 50% delle sostituzioni. Una bella scossa la daranno anche anche i cantieri che sono stati aperti in questi giorni in vari punti della città. Il Servizio di politiche energetiche, guidato da Salvatore Saglimbeni, ha infatti comunicato che i lavori sono ripresi nel rione Ferrovieri e che proseguiranno nei prossimi giorni nei zone di Galati Marina, Tremonti e via San Jachiddu, rione Ogliastri (via Svizzera), salita Montesanto, Cumia inferiore e superiore, torrente Pace e fiumara Guardia, Bordonaro (via Portone Militare, viale Bertuccio, via Comunale e Oglio vecchio e Ganzirri (via Lago Grande) per un complessivo di oltre 1500 punti luce. Il prossimo gruppo di interventi, invece, riguarderà Briga marina, via Nazionale a Santa Margherita, Ponte Schiavo, via Rotonda a Tremestieri, via Giordano Bruno, via Sacchi, contrada Citola, via Bonanno , via Fiore e via Leonardi all’Annunziata, via Olimpia, via Balistreri S. Licandro, Torre Faro ( via Pozzo, via Torre, via Biasini, via Ribaud, via Rando). Totale, anche in questo caso, 1500 punti luce.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook