Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, 60 dipendenti a rischio: la Sicem avvia la procedura di cassa integrazione
LAVORO

Milazzo, 60 dipendenti a rischio: la Sicem avvia la procedura di cassa integrazione

di
L'indotto della Raffineria senza commesse

Cassa integrazione per 60 lavoratori a partire già dal 15 di questo mese. Quelle che erano solo preoccupazioni da parte dei sindacati, ieri si sono trasformate in certezza con la comunicazione inviata dalla Sicem a Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil e Fismic-Confasal.

Da alcuni giorni i sindacati sono protagonisti di una azione di protesta con ore di scioperi degli operai davanti ai varchi dell’indotto della Raffineria. Nella lettera il presidente dell’azienda milazzese che si occupa di costruzioni e montaggi chiede un incontro urgente per affrontare «tempestivamente e congiuntamente, importanti tematiche inerenti le effettive esigenze occupazionali attuali della società».

Problematiche derivanti dalla contrazione delle commesse che hanno determinato una eccedenza di personale da gestire. Da qui la comunicazione di 13 settimane di Cassa integrazione ordinaria per 60 addetti alla produzione suddivisi in amministrativi, tecnici, carpentieri, montatori, saldatori, tubisti, autisti.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook