Giovedì, 20 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scuole, carenza di aule a Messina: si risolve il caso "Seguenza", resta l'incognita "Caio Duilio"
I LAVORI

Scuole, carenza di aule a Messina: si risolve il caso "Seguenza", resta l'incognita "Caio Duilio"

di
Da lunedì 500 studenti del Seguenza alle Ancelle Riparatrici di v.le R. Elena, mentre Palazzo dei Leoni manda il Nautico a Giostra
Messina, Cronaca

Ci sono voluti oltre dieci anni, ma alla fine il caso Seguenza è stato risolto. Ha trovato una seconda sede definitiva l’istituto più frequentato della città. Il liceo da lunedì si trasferirà, in parte, sul viale Regina Elena alleggerendo il peso sulla struttura di via Sant’Agostino.

Un anno fa iniziava la trattativa fra la città metropolitana e l’istituto delle Ancelle Riparatrici per l’affitto degli spazi dove si sono formate quattro generazioni di messinesi.
Poi la seconda ondata di covid con il passaggio alle lezioni a distanza ha rallentato l’operazione, non fosse altro perchè sarebbe stato inutile aggiungere nuove aule se gli studenti non potevano frequentare in presenza. A quel punto l’ex provincia, i dirigenti Roccaforte e Puccio e i vari funzionari che si occupano dell’edilizia scolastica per le scuole superiori, ha perfezionato l’accordo di affitto pluriennale, ha fatto tutti i lavori che servivano per ammodernare la struttura sotto il profilo tecnologico e ora ha potuto consegnare la struttura.

L’istituto, costruito nel 1932, per molti decenni offriva l’intero ciclo scolastico, dall’infanzia al liceo, alloggio compreso. Poi 6 anni fa la scuola chiuse, ma le condizioni generali dell’edificio e delle aule, già al primo sopralluogo, erano presso che perfette e sembrava che l’ultima campanella fosse suonata solo qualche mese prima.
«Trasferiremo nel nuovo istituto un terzo degli studenti – dice la preside Lilia Leonardi –. Da lunedì circa 500 ragazzi faranno lezione in viale Regina Elena. Abbiamo diviso le nostre 64 classi in tre gruppi. Le prime 21 si sposteranno e poi ogni due mesi circa il gruppo di classi alla Ancelle Riparatrici cambierà».

Per un caso che si risolve ce n’è un altro che si fa sempre più spinoso. Ieri la città metropolitana ha inviato una nota anche all’istituto Nautico Caio Duilio per informarlo che sono state avviate le procedure per la realizzazione di una ventina di aule all’interno del plesso “Majorana” di viale Giostra.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook