Martedì, 18 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, operaio schiacciato sul viadotto Ritiro: tre indagati oltre alla Toto Costruzioni. Disposta l'autopsia
LA TRAGEDIA

Messina, operaio schiacciato sul viadotto Ritiro: tre indagati oltre alla Toto Costruzioni. Disposta l'autopsia

Sarà l'autopsia a chiarire le cause del decesso di Salvatore Ada, l'operaio messinese 55enne rimasto schiacciato da un new jersey, lo scorso 12 ottobre, in un cantiere sotto il viadotto Ritiro. Lo ha stabilito il sostituto procuratore Francesco Lo Gerfo, titolare dell'inchiesta che vede, come atto dovuto, tre persone iscritte nel registro degli indagati, oltre alla società Toto Costruzioni, che si sta occupando del completamento degli svincoli. L'ipotesi di reato è di omicidio colposo. Lunedì prossimo è il giorno fissato per il conferimento dell'incarico al medico legale Cristina Mondello, che dovrà effettuare l'accertamento tecnico non ripetibile all'ospedale Papardo.

La posizione della Toto Costruzioni Generali

La Società Toto Costruzioni Generali conferma che sono stati notificati degli avvisi di garanzia, quale atto dovuto nell'ambito dell'inchiesta aperta in seguito all'incidente in cui ha perso la vita un proprio dipendente. La Società ribadisce la propria piena e completa collaborazione con le attività degli inquirenti affinché si faccia piena chiarezza sulla dinamica degli eventi. Il cantiere Ritiro, come tutti i cantieri di Toto Costruzioni Generali, ha sempre adottato ogni possibile misura di sicurezza nel pieno rispetto della normativa vigente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook