Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca S. Teresa Riva, loculi requisiti dal Comune. Al cimitero è emergenza
L'ORDINANZA

S. Teresa Riva, loculi requisiti dal Comune. Al cimitero è emergenza

di
Sepolture a rischio. Tornano disponibili quelli già venduti ma liberi

Nuova emergenza sepolture nel cimitero di S. Teresa di Riva. Nel giro di dieci mesi, infatti, è terminata la disponibilità anche dei primi nuovi 80 loculi, realizzati dalla società privata che si è aggiudicata il project financing per l’ampliamento del camposanto, e dunque il Comune si è visto costretto ad adottare un provvedimento urgente per continuare a garantire la tumulazione dei defunti.

Il sindaco Danilo Lo Giudice ha così firmato un’ordinanza con la quale dispone l’immediata requisizione dei loculi concessi in diritto d’uso e non occupati da salme, in particolare quelli della terrazza sopraelevata realizzata di recente con le celle in vetroresina, ma non è escluso che si possa procedere anche in ulteriori zone del cimitero qualcosa ve ne sia la necessità.

«Allo stato attuale la situazione sta creando dei disservizi - scrive il primo cittadino per motivare l’atto - e la requisizione è necessaria al fine di consentire una sistemazione confacente al decoro e al sacro rispetto per i defunti, a salvaguardia dell’igiene pubblica, e quindi a salvaguardia della pubblica e privata incolumità».
Degli 80 posti realizzati a fine 2019, infatti, attualmente ne risultano già occupati circa 60 e ne restano dunque vuoti una ventina.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook