Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, salvaguardare i beni culturali attraverso le nanotecnologie
L'IDEA

Messina, salvaguardare i beni culturali attraverso le nanotecnologie

di
Si tratta di una proposta per restaurare, recuperare e prevenire l'ammaloramento dei monumenti e facciate degli edifici artistici in città

Le Nanotecnologie in aiuto dei beni culturali. Una soluzione che potrebbe aiutare a restaurare, recuperare e prevenire l'ammaloramento, le conseguenze del tempo e delle condizioni atmosferiche su monumenti e facciate edifici artistici di Messina.

L'idea è stata illustrata nel corso di una conferenza stampa al Comune da Sabrina Zuccalà, Presidente del Laboratorio internazionale ‘4ward360’, pluripremiata come Eccellenza Italiana e Internazionale nel campo delle Nanotecnologie e innovazioni tecnologiche. All'incontro hanno partecipato anche la vice sindaca Carlotta Previti, l’assessore comunale alla Cultura, Enzo Caruso, Antonio Sabbatella, presidente dell'Istituto studi europei Alcide De Gasperi e già coordinatore dell’Ufficio Dipartimento Politiche europee della Presidenza del Consiglio.

L'obiettivo è di riuscire ad accedere ai fondi previsti dal Pnrr per lo sviluppo tecnologico, come ha ricordato la vice sindaca Carlotta Previti: "Potrebbero essere volano di sviluppo per il nostro territorio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook