Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Policlinico di Messina, sessanta dipendenti in servizio alla mensa reclamano certezze

Policlinico di Messina, sessanta dipendenti in servizio alla mensa reclamano certezze

di

Hanno protestato davanti gli uffici della direzione amministrativa del Policlinico per portare a galla una situazione ormai insostenibile. Hanno reclamato il pagamento degli stipendi di luglio, agosto e della quattordicesima. Sono i lavoratori del servizio mensa dell'ospedale di viale Gazzi, lavoratori dipendenti della società Siarc che ha in appalto il servizio di preparazione pasti e la gestione del bar che si trova all'interno del Policlinico. Dopo richieste rimaste inascoltate da parte dell'azienda per cui lavorano, hanno chiesto aiuto ai vertici del Policlinico, soprattutto per mettere al corrente l'azienda ospedaliera di quelle che considerano anomalie e ingiustizie nella gestione del personale. In totale sono 60 gli operatori impiegati che hanno deciso di non rimanere più in silenzio. Hanno tirato fuori gli striscioni e assieme alla sindacalista della Cisal, Clara Crocè, sono riusciti a ottenere impegni e risposte. Durante il sit-in sono stati ricevuti dal direttore amministrativo del Policlinico, che aveva garantito di essere pronto ad avviare la procedura del cosiddetto intervento sostitutivo per sbloccare la questione stipendi, dopo aver intimato alla società il pagamento delle retribuzioni mancanti. Ma durante la giornata, abbastanza concitata, alla fine dalla Siarc è arrivata la rassicurazione: tutti i dipendenti avranno subito lo stipendio di luglio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook