Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca G7 a Taormina, a giudizio 40 attivisti per i disordini durante il corteo di protesta
NEL 2017

G7 a Taormina, a giudizio 40 attivisti per i disordini durante il corteo di protesta

di
Sul lungomare di Giardini Naxos si concentrò la presenza degli attivisti, che sfilarono in corteo venendo poi a contatto con le forze di sicurezza schierate.

C'è una coda giudiziaria per i disordini accaduti a margine del G7 del maggio 2017 a Taormina, quando nel lungomare di Giardini Naxos si concentrò la presenza degli attivisti, che sfilarono in corteo venendo poi a contatto con le forze di sicurezza schierate.

Ci furono parecchi disordini e qualche ferito, anche con lancio di lacrimogeni da parte delle forze dell'ordine. Oggi il gup Monia De Francesco ha rinviato a giudizio 40 persone con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e violazione delle prescrizioni decise dal questore di Messina, che all'epoca era Giuseppe Cucchiara.

Il processo che riguarda giovani provenienti da tutta Italia, inizierà nel gennaio del 2022.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook