Lunedì, 30 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, prevenzione del rischio idrogeologico: la città attende le risorse da Palermo
NEL MESSINESE

Milazzo, prevenzione del rischio idrogeologico: la città attende le risorse da Palermo

I due progetti definitivi per un importo di oltre 10 milioni già presentati al Commissario. Il prefetto scrive ai sindaci invitandoli al monitoraggio continuo

La città del Capo attende il finanziamento dei due progetti definitivi per un importo superiore ai 10 milioni di euro per bloccare il dissesto idrogeologico della zona sottostante il Castello e di via Manica che vengono ritenute le aree maggiormente a rischio. Nel frattempo la prefettura invita però i sindaci anche a effettuarer un monitoraggio costante. E se nel caso di Milazzo le aree più a rischio sono quelle per le quali la progettualità p stata consegnata dal Commissario di governo contro il dissesto idrogeologico che ha a disposizione importanti risorse finanziarie, nel caso di altri Comuni, come Santa Lucia del Mela (area di Palombello), Gualtieri Sicaminò, San Pier Niceto e la zona delle cave d’argilla di Valdina, occorre portare avanti un vero e proprio cronoprogramma delle progettualità. Costruire insomma una politica di prevenzione per difenderci dai rischi naturali e dal dissesto idrogeologico e per saper governare i nostri territori. Pianificando interventi che evitino tragedie come quelle di Giampilieri e Saponara o anche le tremende alluvioni che hanno interessato Barcellona e la zona milazzese di Bastione nel 2011 e nel 2015.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook