Venerdì, 21 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina si supera, differenziata al 55%
RIFIUTI

Messina si supera, differenziata al 55%

di
Gli ultimi dati del porta a porta confermano un trend in ascesa: l’obiettivo resta il 65%. Ma scoppia la grana dell’impianto di Lentini, l’attacco di Musolino e De Luca: crescono i costi?

L’estate ha portato ad una nuova impennata dei dati sulla raccolta differenziata in città.
Uno “slancio” maturato in pieno agosto, con i locali commerciali che girano a pieno regime, con la presenza di molti turisti e messinesi di ritorno.
Il dato, pur se non ancora definitivo ma sicuramente molto vicino a quello ufficiale, è del 55% di raccolta differenziata. A luglio, dato consolidato dalle comunicazioni alla Regione, Messina aveva raggiunto il 47,75. Un balzo del 7,25% che rappresenta la principale crescita mensile da quando tutta la città è passata al porta a porta, cioè da maggio.
Messina Servizi ha potuto raggiungere questo nuovo step, superando per la prima volta la metà della quantità di rifiuti correttamente divisa per materiale, anche grazie all’aumento della quantità di vetro fatta registrare in quest’ultimo mese e grazie al fatto che è aumentata la quota di umido mandata ad impianto di stabilizzazione e trasformazione in compost, visto che l’impianto di riferimento è diventato quello di Catania e non più quelli sparsi per mezzo Stivale utilizzati, gioco forza, per diversi mesi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook