Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti di Santa Teresa di Riva, l’umido smaltito a Catania
NEL MESSINESE

Rifiuti di Santa Teresa di Riva, l’umido smaltito a Catania

di
Prima era conferito in un impianto calabrese. Costi ridotti per l’Amministrazione. Da 250 a 175 euro a tonnellata. Trasporto a carico della ditta Onofaro

Sarà smaltito nuovamente in Sicilia il rifiuto organico proveniente dalla raccolta differenziata di Santa Teresa di Riva. Dopo sette mesi in cui la frazione umida è stata conferita in Calabria, visto che nelle aree di smaltimento dell’Isola non è stato possibile scaricare per parecchio tempo, a causa della saturazione degli impianti, è stato individuato un sito che almeno fino al 30 gennaio del prossimo anno dovrebbe poter ricevere l’organico senza problemi di quantità e senza interruzioni. Il rifiuto verrà trasferito adesso nell’impianto in località Passo Martino, a Catania, di proprietà della società “Rem srl” di Siracusa, indicato dalla ditta “Cap. Ital Service Srl” di Gela, che è stata incaricata dal Comune di occuparsi del servizio di smaltimento dell’umido.
L’affidamento del servizio con l’impresa gelese, individuata con trattativa diretta sul Mercato elettronico della Pubblica amministrazione secondo il criterio di prossimità previsto dal Codice dell’ambiente, è stato formalizzato dall’Ufficio tecnico comunale al prezzo di 175 euro a tonnellata, oltre Iva al 10%, per un importo complessivo del servizio pari presuntivamente a 144.375 euro Iva compresa: in ogni caso i pagamenti verranno effettuati in riferimento alle quantità effettivamente smaltite, secondo quanto riportato dai formulari.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook