Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Capo d'Orlando, prelevò soldi col bancomat del cognato: non è punibile
LA SENTENZA

Capo d'Orlando, prelevò soldi col bancomat del cognato: non è punibile

di

Il giudice monocratico del tribunale di Patti, Maria Luisa Gullino, ha assolto, in quanto non punibile per particolare tenuità del fatto, D.A., 33 anni, di Capo d’Orlando, accusato di essersi impossessato, al fine di trarne profitto, della carta di credito intestata al cognato sottraendogliela per farne un uso momentaneo. I fatti risalgono al luglio 2016 quando l’imputato avrebbe sottratto la carta di credito dall’autovettura del cognato, dove era conservata col codice Pin, per poi recarsi al bancomat, prelevando 250 euro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook