Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccinazioni, a Messina l’accelerazione passa dai medici di base
CORONAVIRUS

Vaccinazioni, a Messina l’accelerazione passa dai medici di base

di
È a loro e ai pediatri che l’Asp si affida per convincere gli indecisi a sottoporsi alla vaccinazione: obiettivo, 70% entro il 30 settembre

Dieci morti in quattro giorni, almeno nove dei quali non vaccinati. Sono state altre quattro le vittime di Covid, negli ospedali messinesi, nelle ultime ore, tre delle quali sicuramente non vaccinate, come le altre sei dei giorni scorsi (della decima non è stata fornita questa informazione). Questo il dettaglio: al policlinico una donna 81enne di Messina, una messinese di 96 anni e un uomo di 91 anni; al Papardo, invece, un uomo di 64 anni. In questo caso, appunto, non è stato comunicato se fosse vaccinato.
Centinaia, nel Messinese, le persone finite in isolamento, a casa o nei Covid Hotel. Il campanello d’allarme suona da giorni e chi si trova a fronteggiare questa nuova ondata è preoccupato. Il primario del laboratorio di analisi dell’ospedale Papardo, Giuseppe Falliti. proprio nei giorni scorsi ha puntato l’indice sugli accessi indiscriminati negli ospedali, parlando di vera e propria emergenza. Se così non fosse non sarebbe entrata in funzione proprio al Papardo quella supermacchina capace di processare 4.000 tamponi al giorno. Il numero dei positivi individuati supera il 20 per cento.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook