Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, sorpasso azzardato: i carabinieri lo fermano e lui... li offende. Denunciato
CARABINIERI

Messina, sorpasso azzardato: i carabinieri lo fermano e lui... li offende. Denunciato

Nel corso dei numerosi controlli sul territorio sono stati arrestati un 42enne che non ha rispettato la misura cautelare dei domiciliari e un 47enne che ha violato l'obbligo di soggiorno

Nel corso del fine settimana, i carabinieri della Compagnia Messina Centro hanno intensificato i controlli nel capoluogo allo scopo di contrastare lo smercio di sostanze stupefacenti ed i reati predatori in generale.

I militari della Stazione di Messina Giostra hanno denunciato in stato di libertà un 29enne messinese che, in via Consolare Pompea, è stato fermato a bordo della propria auto, dopo avere effettuato un sorpasso pericoloso. Nel corso del controllo, il giovane dapprima si è opposto a seguire i militari presso gli uffici della Stazione, dopodiché si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sanitari per verificare il suo tasso alcolemico, proferendo ingiurie contro i carabinieri.

Sempre i carabinieri della Stazione di Messina Giostra hanno arrestato, in flagranza del reato di evasione il 42enne messinese G.S., rintracciato lungo via Palermo dopo essersi allontanato dalla propria dimora senza alcuna autorizzazione, in violazione degli arresti domiciliari cui era sottoposto.

Inoltre, nel corso della nottata di ieri, i carabinieri di Messina Arcivescovado hanno sorpreso fuori dalla propria abitazione il 47enne messinese M.D., in violazione delle prescrizioni imposte dalla misura della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Messina cui è attualmente sottoposto. Pertanto lo hanno arrestato in flagranza di reato. Per lui sono scattati i domiciliari.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook