Martedì, 24 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, nuovo boom di differenziata. L’obiettivo ora è il 65 per cento
RIFIUTI

Milazzo, nuovo boom di differenziata. L’obiettivo ora è il 65 per cento

Il dato di luglio sfiora il 59% (+7% rispetto a giugno). Quasi 300 tonnellate in meno vanno in discarica

Anche il mese di luglio registra il consolidamento della percentuale di raccolta differenziata. Dopo il 52 per cento di maggio e giugno, a luglio il dato segna +59 per cento con un aumento di sette punti: un report importante in quanto segnale di continuità nella crescita, tre volte superiore rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Importante il riscontro dei dati della singola frazione rifiuto: la quantità di umido è stata di circa 405 tonnellate, mentre il vetro smaltito è cresciuto ancora (oltre 90 tonnellate), così come il cartone (quasi 60 tonnellate). Sensibile anche la crescita della plastica smaltita (oltre 65 tonnellate). In conseguenza di ciò, diminuisce la quantità di indifferenziata smaltita che si assesta intorno alle 550 tonnellate/mese, rispetto alle 800 di giugno.

I rifiuti di Milazzo, quelli differenziati, una volta raccolti iniziano un lungo viaggio per essere rigenerati. Cartone e cartone finiscono a Venetico presso l’impianto autorizzato della Self, stessa destinazione per la plastica e per il vetro. Gli ingombranti, Raee e beni durevoli invece sono conferiti presso la Gestam di Villafranca, con costi variabili secondo la tipologia di rifiuto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook