Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Contagi in crescita a Barcellona. Il sindaco: siate prudenti
CORONAVIRUS

Contagi in crescita a Barcellona. Il sindaco: siate prudenti

di
Si registrano 63 positivi. L’invito è soprattutto ad evitare assembramenti

Preoccupazione e richiamo al buon senso da parte del sindaco Pinuccio Calabrò, che nella giornata di ieri ha “bacchettato” i suoi concittadini invitando «tutti a tenere comportamenti coerenti con la situazione che stiamo affrontando». Situazione che attualmente sembra lasciare spazio, però, alla noncuranza e ad alcuni atteggiamenti di menefreghismo con il verificarsi di assembramenti, mancanza di misure di protezione individuale e di rispetto del distanziamento interpersonale, soprattutto nelle zone del litorale barcellonese.

Fari puntati sulle località di Spinesante, Cicerata e Calderà, con quest’ultima che in questi giorni - come da sempre in questo periodo - è alle prese con le festività di San Rocco. Anche quest'anno senza la marea umana lungo la via principale della frazione balneare e senza la presenza dei fuochi in spiaggia conditi da musica e balli fino alle prime luci dell’alba.
«Purtroppo anche quest'anno le antiche tradizioni religiose e popolari di Barcellona Pozzo di Gotto che culminano nei festeggiamenti in onore di San Rocco e nelle riunioni familiari ed amicali sull’arenile, magari attorno ad un fuoco, non sfuggono alla necessità di conformarsi alle misure di contrasto della diffusione della pandemia da coronavirus - sottolinea in una nota il primo cittadino -. Se per un verso non è stato possibile tenere le tradizionali processioni religiose e neppure gli eventi folcloristici che sempre hanno fatto da contorno, il buon senso deve ricordarci che, anche quando non ci siano specifici divieti, occorre mantenere sempre quei comportamenti di rigoroso rispetto delle norme sanitarie di prevenzione che ormai tutti conosciamo bene».
Il dato sui contagi in città racconta che attualmente Barcellona registra 63 persone positive al coronavirus, più della metà rispetto ad una settimana fa.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook