Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, agosto fa la... differenziata: 50%. Ma la “cassa” divide
SERVIZI

Messina, agosto fa la... differenziata: 50%. Ma la “cassa” divide

di
La proiezione dei primi 10 giorni porta Messina oltre la soglia simbolo. Msbc risponde ai sindacati sugli ammortizzatori sociali
Messina, Cronaca
Pippo Lombardo

Il superamento della soglia simbolica del 50% di raccolta differenziata adesso sembra davvero alle porte. MessinaServizi, approfittando di un nuovo, e più vicino, riferimento per lo smaltimento della frazione umida, è riuscita a dare una nuova accelerazione alla sua corsa verso il traguardo imposto dalla legge del 65%. Nei primi dieci giorni di agosto la proiezione di differenziata è di poco superiore al 50%. Fra il primo e il dieci luglio, il dato era al 46%. Ma in via Gaggini, il tema più caldo resta quello del ricorso agli ammortizzatori sociali che scatterà oggi.
Tutti e seicento i dipendenti della partecipata, fino al 31 dicembre, dovranno saltare 2 settimane di lavoro per via della cassa integrazione a rotazione che l’azienda ha attivato dopo la bocciatura della Tari, e di fatto, del Piano economico finanziario che prevedeva un budget di sei milioni superiore rispetto a quello del 2020. Ora, Messina Servizi e il Comune per la parte che riguarda il trasferimento e lo smaltimento in discarica, devono farsi bastare 48 milioni e non gli attesi 54.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook