Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca S. Teresa di Riva: raccolta porta a porta nel caos. Il Comune sospende i pagamenti
RIFIUTI

S. Teresa di Riva: raccolta porta a porta nel caos. Il Comune sospende i pagamenti

di
S. Teresa di Riva, orari non rispettati e interferenze con la circolazione stradale. Lo Giudice: «Si parte alle 5. La colazione si fa a casa non a lavoro»

Un problema irrisolto da cinque anni, emerso sin dall’avvio del nuovo sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti che prevede il ritiro dei contenitori davanti abitazioni ed esercizi commerciali, ma che il Comune non è riuscito finora ad eliminare. Adesso l’ennesimo annuncio, questa volta con un provvedimento più drastico.
Continuano infatti a verificarsi disagi alla circolazione viaria a S. Teresa di Riva durante il passaggio dei mezzi per la raccolta differenziata porta a porta: quasi giornalmente, infatti, dalle 7.30 in poi si creano incolonnamenti sulla Statale 114 e sul lungomare, in quanto l’autocompattatore procede a rilento per dare la possibilità agli operatori di prelevare e svuotare i cestelli. Dietro impazzano i clacson di quanti hanno fretta di spostarsi, magari per raggiungere il posto di lavoro, e si vedono costretti a rimanere incolonnati per lunghi minuti, senza possibilità di superare il mezzo, se non raramente quando il camion trova degli spazi liberi per sostare qualche secondo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook