Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Santa Teresa di Riva: abbandonarono il posto di lavoro. Bagnini multati e sospesi dal servizio
IN SPIAGGIA

Santa Teresa di Riva: abbandonarono il posto di lavoro. Bagnini multati e sospesi dal servizio

di
Provvedimenti del Cvsm dopo l’articolo della “Gazzetta”. Il responsabile si scusa con gli utenti: comportamento gravissimo

Sono arrivati puntuali, così come preannunciato ieri, i provvedimenti da parte del Corpo Volontario di Soccorso in Mare nei confronti dei due bagnini in servizio sulla spiaggia libera di Santa Teresa di Riva. Bagnini che, giovedì scorso, hanno abbandonato la loro postazione, situata sotto piazza Marina Militare Italiana nel quartiere Bucalo, prima dell’orario previsto per la chiusura del turno (le 19), allontanandosi dall’arenile e lasciando i bagnanti privi dell’assistenza prevista in caso di incidenti in mare o sull’arenile.
Il responsabile dell’associazione, Alessandro Gaglio, ha ricostruito minuziosamente l’accaduto, confrontandosi anche con i referenti locali, e ha deciso di infliggere ai due responsabili dell’accaduto una multa di 100 euro e una settimana di sospensione, confermando dunque quanto abbiamo riscontrato quel giorno, ossia che già alle 18.50 la torretta fosse vuota e gli addetti assenti.

«Abbiamo appurato come sono andati i fatti - spiega Gaglio - i due volontari, con regolare brevetto, giorno 29 luglio alle ore 18.45, disobbedendo alle regole impartite dal nostro regolamento e dai responsabili locali della nostra associazione, hanno iniziato a traslocare l’attrezzatura di salvataggio verso il punto di ricovero della stessa, che si trova a circa trecento metri dalla torretta di servizio. Tutto ciò doveva essere fatto solo a fine servizio e non anticipando di 15 minuti l’orario di presenza in spiaggia che, per il turno pomeridiano, ha inizio alle ore 14 e fine alle ore 19. Un fatto ingiustificabile e grave - evidenzia il portavoce del Cvsm - anche se il tutto ruota nell’aver anticipato di quindici minuti la fine del servizio, dopo cinque ore passate sotto il sole cocente di questa torrida estate».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook