Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Capo d’Orlando: stipendi dei dipendenti in ritardo, ecco le ragioni del Comune
NEL MESSINESE

Capo d’Orlando: stipendi dei dipendenti in ritardo, ecco le ragioni del Comune

di
Capo d’Orlando: una nota all’assessorato regionale. L’ente lamenta i mancati trasferimenti, ma l’opposizione contesta

L’ultima protesta dei duecento impiegati del comune di Capo d’Orlando che ha paralizzato l’attività di Palazzo Europa, anche se i servizi essenziali sono stati garantiti, è al vaglio dell’Assessorato regionale degli enti locali che, come si ricorderà, ha già incaricato un ispettore per capire le cause del ritardo nel pagamento degli stipendi. A fine mese saranno ben quattro le mensilità arretrate da pagare anche se il sindaco Franco Ingrillì, suggellando con i sindacati l’accordo che ha chiuso l’ultima vertenza, ha annunciato il pagamento per fine giugno di due stipendi e cioè quelli di marzo ed aprile.
Intanto il primo cittadino ha spiegato con una nota all’Assessore Regionale alle autonomie locali, le ragioni dei ritardi, che riassume così: «La situazione di criticità finanziaria, caratterizzata dalle estreme difficoltà dei comuni in genere e del comune di Capo d’Orlando in particolare, a riscuotere le proprie entrate patrimoniali e non patrimoniali, e a rispettare i tempi previsti per i pagamenti (entro 30 gg dalla fatturazione) mettono in discussione il consolidamento dei dati di cassa, e quindi la restituzione dell’anticipazione di tesoreria entro il 31 dicembre, considerato che nel mese di dicembre scade anche la semestralità delle rate dei mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook