Venerdì, 23 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cardiochirurgia pediatrica di Taormina, spunta l'ipotesi Policlinico di Messina
SANITA'

Cardiochirurgia pediatrica di Taormina, spunta l'ipotesi Policlinico di Messina

di
Il 31 luglio verrà prorogato l’accordo tra Regione e Bambin Gesù per la struttura oggi al San Vincenzo di Taormina. E poi?
Messina, Cronaca
Ospedale San Vincenzo di Taormina

Ad un mese e mezzo dalla scadenza della convenzione tra Regione Siciliana e Bambin Gesù di Roma, arriva ad un bivio il futuro del centro di Cardiochirurgia pediatrica del Mediterraneo, che dal 2010 ha sede provvisoria all’ospedale San Vincenzo di Taormina. L’attuale intesa tra Regione (tramite l’Asp) e Bambin Gesù scadrà il 31 luglio prossimo e la prospettiva è che, in ogni caso, anche nei mesi successivi si andrà avanti, sempre all’interno del presidio di contrada Sirina.

Si dovrà, invece, decidere quale dovrà essere lo scenario a partire dal 2022. Si valuterà la permanenza del centro specialistico a Taormina, da tempo, però, si parla ormai con insistenza di un possibile trasferimento del Ccpm all’ospedale San Marco di Catania, all’interno del già funzionante reparto materno-infantile del capoluogo etneo.

Ma c’è anche un’importante alternativa, che consentirebbe l’impegno delle stimate professioniste del Ccpm al Policlinico di Messina, dove si garantirebbe comunque all’utenza un polo sanitario di alta specializzazione all’avanguardia, e allo stesso tempo il Centro rimarrebbe nel territorio messinese, scongiurando il trasferimento della struttura fuori provincia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook