Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sant'Agata, impiegato del cimitero molestava donna che andava a visitare i defunti. Arrestato per stalking
CARABINIERI

Sant'Agata, impiegato del cimitero molestava donna che andava a visitare i defunti. Arrestato per stalking

L'uomo di 60 anni ha preso di mira una donna di 50 anni, palpeggiandola e minacciandola anche di morte

Un dipendente del Comune di Sant'Agata di Militello, in provincia di Messina, impiegato al cimitero, è stato arrestato e messo ai domiciliari per stalking e violenza sessuale. Dalle indagini dei poliziotti del Commissariato è emerso come l'uomo, 60 anni, ha preso di mira e molestato una donna, 50 anni. La malcapitata, ogni volta che si recava al cimitero per rendere omaggio ai parenti defunti, veniva avvicinata dal dipendente che, approfittando dei momenti in cui non vi erano altre persone, la molestava con frasi volgari, inseguendola durante tutto il percorso.
La donna è stata addirittura costretta a ridurre le visite o andare in momenti in cui il dipendente era assente dal turno. Le molestie e le insistenze dell’indagato sono arrivate al punto che, durante una delle visite al cimitero, la vittima veniva minacciava di morte. Inoltre, in un’altra circostanza, lo stalker la inseguiva e la bloccava in una zona isolata, palpeggiandola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook