Venerdì, 23 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, a che servono gli hub se non ci sono i vaccini?
CORONAVIRUS

Messina, a che servono gli hub se non ci sono i vaccini?

di
Numeri in calo, slittano i “richiami”

In provincia ci sono sette hub, una “potenza di fuoco” che hanno fatto alzare l’asticella delle aspettative all’ufficio commissariale Covid di Messina: «Somministriamo 6 mila dosi al giorno, ma con questi centri possiamo andare molto oltre». La realtà è che proprio adesso che le strutture sono tante (forse troppe?), è arrivata una brusca frenata. Nulla di imputabile allo stesso ufficio commissariale, all’Asp o al personale sanitario che opera in queste strutture: a mancare è la materia prima, ovvero i vaccini. Basti guardare al bilancio di ieri: poco più di 300 vaccinazioni tra la Fiera e il PalaRescifina. Numeri irrisori, che non “giustificano” di certo la presenza di due hub (e i relativi costi). Nell’ex quartiere fieristico sono state, per la precisione 268 le somministrazioni: 184 con AstraZeneca, 31 con Janssen, 34 con Moderna, appena 19 con Pfizer. Al PalaRescifina addirittura il totale è di appena 41 vaccinazioni: 29 con AstraZeneca, 12 con Pfizer. In quattro giorni, da quando è stato inaugurato, all’hub del PalaRescifina sono state somministrate 165 dosi. Un numero bassissimo, che solo in parte è figlio dello scarso approvvigionamento di questi giorni.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook