Martedì, 11 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Letojanni, aggredì un calciatore: condannato a 8 mesi l’allenatore Santoro
PENA SOSPESA

Letojanni, aggredì un calciatore: condannato a 8 mesi l’allenatore Santoro

di
La vittima venne ferita con un violento morso ad un orecchio

È arrivata una condanna per il bruttissimo episodio avvenuto il 7 dicembre del 2016 sul terreno da gioco del “Mario Lo Turco”, quando al termine della partita di recupero della 10. giornata del campionato di Prima Categoria tra la Robur Letojanni e l’Atletico Francavilla un calciatore della squadra di casa è stato violentemente aggredito e ha rischiato la mutilazione di un orecchio.
A processo era finito il presidente-allenatore del Francavilla, Giuseppe Santoro, 43 anni, che è stato adesso condannato a otto mesi di reclusione (pena sospesa) per lesioni personali e violazione dell’art. 6-bis della Legge 377/2001 (scavalcamento e invasione di campo in occasione di competizioni agonistiche), commessi ai danni del centrocampista letojannese Alberto Smiroldo, allora 29enne, perché «afferrandolo dalle spalle, trascinandolo per terra e mordendogli l’orecchio, cagionava lesioni del lobo destro giudicate guaribili in dieci giorni» e «superava indebitamente la recinzione che delimita il campo di gioco con le tribune e invadeva il terreno di gioco».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook