Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, al PalaRescifina 1500 vaccini al giorno
CORONAVIRUS

Messina, al PalaRescifina 1500 vaccini al giorno

di
l sopralluogo congiunto al palazzetto di San Filippo ha dato esito positivo. Martedì vertice a Palermo per i particolari
palarescifina, Alberto Firenze, Bernardo Alagna, Bruno Manfrè, Dafne Musolino, Francesco Gallo, Grazia Rosa Cammaroto, Messina, Cronaca
Alagna, Firenze, Manfrè, Musolino e Gallo durante il sopralluogo

Non sarà pronto il dieci aprile come avrebbe voluto il commissario nazionale Francesco Figliuolo, ma il secondo hub vaccinale, fra due settimane dovrebbe essere inaugurato. È questo l’esito del sopralluogo chiave che si è svolto al PalaRescifina di Messina. Martedì a Palermo, dal Presidente Musumeci, che ha anche l’interim della delega alla Salute, verrà perfezionato l’accordo per la creazione di questo secondo prezioso, e forse più comodo, polo di vaccinazione. Asp, Ufficio Emergenza Covid 19, Comune di Messina e Protezione Civile hanno verificato quali fossero i lavori di adeguamento e manutenzione necessari per sistemare il palazzetto. All'incontro erano presenti il direttore generale dell'Asp di Messina, Bernardo Alagna, il commissario dell'emergenza Covid 19, Alberto Firenze, Bruno Manfrè e Grazia Rosa Cammaroto per la Protezione Civile, l’assessore comunale con delega all'emergenza Covid Dafne Musolino e l'assessore allo Sport Francesco Gallo. Il cronoprogramma di massima stilato informalmente prevede che a metà della prossima settimana inizino i lavori. In quindici giorni dovrebbe essere aperto all’utenza. «Concordiamo sul fatto che serva un’organizzazione diversa rispetto a quella dell’hub in Fiera – dice il commissario Covid di Messina Alberto Firenze – Occorre avere uno spazio più ampio per l’attesa e l’anamnesi. Servono a poco 52 postazioni, se poi le file si accumulano prima nella fase di verifica. Al San Filippo contiamo di partire da 150 vaccinazioni l’ora. 1500 al giorno per poter, eventualmente arrivare a 3000. In pratica un hub quasi con lo stesso potenziale della Fiera ma con una funzionalità maggiore. Per esempio il rapporto postazioni anamnesi, punti di vaccinazione può essere uno a uno. Quindi per fare i numeri previsti bastano dalle 10 alle 20 postazioni vaccinali ma altrettante per la verifica preventiva».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook