Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "I pasti sono immangiabili". Rivoluzione alla scuola “Petri” di S. Teresa di Riva
LE CRITICITÀ

"I pasti sono immangiabili". Rivoluzione alla scuola “Petri” di S. Teresa di Riva

di
Lettera di protesta di 13 classi della Media
mensa scolastica, proteste genitori, santa teresa di riva, Annalisa Miano, Danilo Lo Giudice, Enza Interdonato, Messina, Cronaca
Sono sempre di più gli studenti che si rifiutano di pranzare alla mensa

«Assoluta inadeguatezza del servizio, sia sotto il profilo qualitativo che di varietà di cibo, lamentata coralmente sin dall’inizio dell’anno dagli alunni che usufruiscono della mensa». È quanto hanno messo nero su bianco i rappresentanti delle 13 classi della Media “Lionello Petri” di S. Teresa di Riva, in una lettera al sindaco Danilo Lo Giudice, all’assessore alla Pubblica Istruzione Annalisa Miano e alla dirigente dell’Istituto comprensivo Enza Interdonato.
«Tali criticità, rappresentate verbalmente all’assessore Miano, oggi permangono - scrivono i genitori - con il risultato che molti alunni preferiscono rientrare a casa per il pranzo e ciò con i comprensibili disagi organizzativi per le famiglie nei giorni di rientro. Le pietanze, secondo quanto riferito dei ragazzi, non rispondono ai gusti della maggioranza, sarebbero proposte troppo o poco cotte, senza alcuna logica turnazione e il pranzo risulterebbe organizzato senza alcun rispetto dei basilari criteri nutrizionali - evidenziano nella lettera - e la segnalazione ha il fine di risolvere quello che oggi rappresenta un problema per i ragazzi e per le famiglie e un disservizio della Pubblica Amministrazione».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook