Domenica, 18 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, domani i funerali del nostromo. Ieri l'autopsia: da escludere l'annegamento
IL DRAMMA SULLA ELIO

Messina, domani i funerali del nostromo. Ieri l'autopsia: da escludere l'annegamento

di

Domani sarà il giorno dell’ultimo saluto a Gaetano Puleo. Alle 16, nella chiesa della sua Torre Faro, saranno celebrate le esequie del nostromo che ha perso la vita mentre era in servizio a bordo della nave Elio. Un giorno straziante per la famiglia, per tutti i parenti e i tanti amici e colleghi di questo marittimo di lungo corso ben voluto da tutti.
Ieri, invece, si è consumato il momento dell’esame autoptico. Il medico legale incaricato dal sostituto procuratore Piero Vinci, Daniela Sapienza si è riservata 90 giorni di tempo per depositare le sue considerazioni. Ma le risultanti dell’accertamento tecnico avvenuto nell’obitorio del Policlinico universitario “Gaetano Martino” danno già un primo quadro d’insieme che può dare risposte alle domande, innanzitutto, della famiglia, rappresentata in giudizio dagli avvocati Claudio Calabrò e Enrico Vergani. Le sensazioni emerse sono quelle che portano alla conferma della prima ipotesi sulla dinamica del tragico incidente. Le gravi ferite riportate al capo dal nostromo Gaetano Puleo, con ogni probabilità, sono quelle che hanno portato alla sua morte. Sembrerebbe da escludere l’ipotesi dell’annegamento dopo il volo di diversi metri avvenuto dopo l’impatto con la cima del traghetto.
La nave “Elio” è sempre sotto sequestro attraccata al molo Norimberga.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook