Domenica, 18 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca In Congo al posto del carabiniere ucciso Iacovacci andrà il messinese Di Giorgio
DI SAN FRATELLO

In Congo al posto del carabiniere ucciso Iacovacci andrà il messinese Di Giorgio

Trentanove anni, si è offerto volontario per andare a sostituire il commilitone ed amico Vittorio Iacovacci in Congo

Batte un cuore nebroideo nel giovane appuntato dei carabinieri Salvatore Di Giorgio, 39 anni, offertosi volontario per andare a sostituire il commilitone ed amico Vittorio Iacovacci in Congo. La famiglia di Salvatore Di Giorgio è infatti originaria di San Fratello dove opera la sorella Maria Antonietta, medico in servizio presso la locale guardia medica nonché attualmente anche operatrice del servizio Usca e residente ad Acquedolci. Il militare, nato a Palermo dove la famiglia si era stabilita, appartiene al 13° Reggimento Friuli Venezia Giulia. Una profonda stima nonché amicizia personale legava Salvatore Di Giorgio al commilitone Vittorio Iacovacci ed allo stesso ambasciatore Luca Attanasio presso cui il militare era stato diverse volte in visita proprio in Congo. Salvatore Di Giorgio, discendente della storica famiglia del generale Antonino Di Giorgio, insieme alla moglie ed una figlioletta vive attualmente a Gorizia, dove si è stabilita anche la madre, mentre il padre è mancato cinque anni fa, ma non appena possibile fa rientro in Sicilia tra San Fratello ed Acquedolci, dove la famiglia ha diverse proprietà ed alcuni parenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook