Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, sulla “dad” a richiesta è duro lo scontro fra la Giunta e la Flc Cgil
LA POLEMICA

Messina, sulla “dad” a richiesta è duro lo scontro fra la Giunta e la Flc Cgil

di
Botta e risposta sulla proposta del Comune. Sarà chiesto a Musumeci di far scegliere il tipo di didattica alle famiglie
didattica a distanza, didattica in presenza, flc cgil, messina, polemica, Dafne Musolino, Laura Tringali, Messina, Cronaca
Didattica a distanza solo per i soggetti fragili o anche per chi la preferisce?

Il tema è di quelli piuttosto caldi in questa fase della pandemia e dell’anno scolastico. E anche in questo caso a dividersi sulla soluzione sono l’amministrazione comunale e i sindacati. Con le famiglie, però, particolarmente partecipi. La domanda è: ma è corretto che la didattica a distanza possa essere richiesta dalla famiglie in alternativa alla scuola in presenza anche se fra i componenti non vi è alcun soggetto fragile? A gettare la pietra nello stagno è stata l’assessore alla Scuola Laura Tringali che ha aperto a questa possibilità, fermo restando che il via libera deve avvenire grazie ad un intervento dei vertici regionali. Di parere contraria la Flc Cgil che si è detta perplessa dal fatto che una proposta del genere venga fatta da una dirigente scolastica. «L'istruzione non è un servizio a domanda individuale. Bisogna garantire il diritto allo studio e il diritto alla salute nel rispetto della nostra Costituzione e nella piena autonomia delle istituzioni scolastiche -ha scritto il segretario generale Pietro Patti –. La dispersione scolastica non si combatte facendo scegliere la DaD alle famiglie ma aumentando il tempo pieno e rafforzando i patti di corresponsabilità con i genitori. E' inaccettabile questa proposta e la rigettiamo al mittente. La scuola ha bisogno di regole chiare e non di caos». Il ping pong dei comunicati prosegue con l’assessore Tringali, in questo caso, sostenuta dalla collega con delega all’emergenza Covid, Dafne Musolino. Parlano di una visione arretrata e statica della scuola.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook