Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, guidava ubriaco in via Palermo: denunciato un 56enne
VOLANTI

Messina, guidava ubriaco in via Palermo: denunciato un 56enne

Era alla guida di un’automobile e sbandava vistosamente. Invitato a fermarsi, ha inizialmente ignorato l’alt e ha aggredito gli agenti
dpcm, polizia, reati, Messina, Cronaca

I poliziotti delle volanti hanno arrestato ieri, in flagranza, un cinquantaseienne messinese, con numerosi precedenti di polizia a suo carico. L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale ed è stato altresì denunciato per rifiuto a fornire le proprie generalità e a sottoporsi ad alcol test, nonché sanzionato per aver violato l’attuale normativa anti-Covid.

I fatti risalgono a ieri, intorno alle 19.00, nei pressi della via Palermo, dove i poliziotti hanno notato il cinquantaseienne alla guida di un’automobile sbandare vistosamente. Invitato a fermarsi, ha inizialmente ignorato l’alt. Ha poi bloccato l’auto cominciando ad inveire contro gli agenti, scagliandosi contro di loro e opponendo resistenza.

L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, si è categoricamente rifiutato a sottoporsi ai previsti test di controllo. I successivi accertamenti hanno rilevato che il messinese annovera numerosi precedenti penali e nello specifico, reati contro la persona, lesioni, tentata estorsione, guida in stato di ebbrezza nonché oltraggio, minaccia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di rito direttissimo previsto per stamani.

Un altro giovane, da giorni irreperibile, è stato rintracciato ieri e sottoposto agli arresti domiciliari, come da ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa a suo carico dal Tribunale di Messina per aver violato l’obbligo di presentazione alla P.G. a cui era già sottoposto.

Il trentaduenne, nato in Sri Lanka e residente in Messina con regolare permesso di soggiorno, è stato raggiunto dai poliziotti delle volanti che lo hanno contestualmente sanzionato per aver violato l’attuale normativa anti-Covid e denunciato per il reato di ricettazione. Aveva con sé due bottiglie di whisky di verosimile provenienza furtiva.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook