Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scuola in Sicilia, entro sabato tamponi in tutte le elementari e medie. Ci sono i tempi? E Messina?

Scuola in Sicilia, entro sabato tamponi in tutte le elementari e medie. Ci sono i tempi? E Messina?

Lo screening di massa nelle scuole era già stato previsto dall'ordinanza regionale dello scorso 8 gennaio. Dovrebbe tenersi, stando ai documenti, tra oggi e sabato in Sicilia e ovviamente in provincia di Messina (nel capoluogo invece le scuole sono chiuse sino al 31) e sarebbe rivolto a tutta la popolazione delle scuole siciliane primarie e secondarie di primo grado, dagli studenti a docenti e personale. La comunicazione è stata inviata dal Dipartimento regionale per le Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico alle scuole in vista della possibile ripresa, dal 18 gennaio, delle attività didattiche in presenza. Nei drive in dovranno essere realizzati dei percorsi preferenziali per alunni e docenti. Certo ci si chiede se ci siano i tempi per organizzare il tutto.

Stando alla comunicazione I responsabili dei drive in devono istituire percorsi preferenziali per gli alunni e i docenti e dovranno coordinarsi con i sindaci dei comuni al fine di individuare le sedi di effettuazione del tampone all'interno delle strutture scolastiche o zone limitrofe.

"Esprimo soddisfazione - sottolinea l'assessore regionale all'Istruzione e Formazione, Roberto Lagalla - per l'alto livello di collaborazione con l'assessorato alla Salute, che consente una speciale attenzione verso i temi della sorveglianza sanitaria del personale scolastico e degli studenti, anche in vista della ripresa della didattica in presenza appena passata la fase critica della pandemia".

A tal proposito l'Asp di Messina ha inviato nei giorni scorsi una nota ai sindaci dei Comuni offrendo la disponibilità del personale in atto afferente all’emergenza Covid19 della Provincia di Messina, all’effettuazione di screening per la popolazione scolastica- personale docente e ATA – in vista di una eventuale ripresa delle attività didattiche in presenza. Per questo ha chiesto alle Amministrazioni di inviare gli elenchi dei soggetti che su base volontaria intendono sottoporsi allo screening; organizzare la logistica per la materiale esecuzione del tampone antigenico rapido; fornire supporto tramite personale dedicato (Polizia municipale, Protezione civile, Forestale...).

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook