Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, nuovo focolaio tra gli anziani dell’ex Città del Ragazzo
CORONAVIRUS

Messina, nuovo focolaio tra gli anziani dell’ex Città del Ragazzo

di
Sono risultati positivi un operatore e 15 ospiti, i quali sono stati trasferiti all’Opus di via Palermo e alla Cappellani

Il Covid continua ad avanzare imperterrito nelle Case di assistenza per gli anziani. A essere interessate anche roccaforti che dall’inizio della pandemia mai erano state interessate al fenomeno coronavirus. Come la notissima “Città del ragazzo” di Gravitelli, realizzata dal compianto padre Nino Trovato, che ha visto nel giro di un paio di giorni 16 persone positive, di cui 15 anziani e un operatore. Numeri che hanno fatto allarmare non poco il responsabile medico e direttore dell’istituto, Raffaele Cordiano, nonostante sui 50 ospiti, da tempo venissero eseguiti con regolarità tamponi di verifica.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook