Sabato, 01 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cashback, il Comune di Messina non ancora convenzionato per i tributi
I RIMBORSI

Cashback, il Comune di Messina non ancora convenzionato per i tributi

di

E' iniziata la seconda fase, quella vera e propria, del Cashback di Stato. Dopo il periodo sperimentale tra l'8 dicembre e il 31 dicembre, si è aperto il primo semestre che si protrarrà fino al 30 giugno prossimo, entro il quale è necessario effettuare un minimo di 50 pagamenti con carte di credito, di debito e bancomat per ottenere il rimborso del 10 per cento, con un massimo di 15 euro per ogni transazione. Stanotte, l'app "Io" gestita da PagoPa ha inizialmente caricato una finestra aggiuntiva rispetto alla fase che abbracciava i 23 giorni di dicembre. Ma poi si è reso necessario un aggiornamento del sistema, con ulteriore accesso all'applicazione tramite Spid o carta d'identità elettronica, in seguito al quale non è ancora possibile visualizzare il credito maturato nella finestra iniziale.

Intanto, aumenta il numero degli enti locali convenzionati con il sistema per il pagamento dei tributi, ma nell'elenco non figura ancora il Comune di Messina. Unica eccezione, per quanto riguarda il territorio messinese, è Tortorici. Un Comune su 108, quindi. Niente male!

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook