Sabato, 04 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca De Luca e Cerreti indagati non per i brogli elettorali ma solo per abuso d'ufficio

De Luca e Cerreti indagati non per i brogli elettorali ma solo per abuso d'ufficio

Quattordici persone sono indagate a Messina nell’ambito di un’inchiesta cominciata nel 2018 sulle elezioni regionali del 2017 con ipotesi di reato che vanno, a vario titolo, dall’abuso d’ufficio al falso, alle minacce aggravate dal metodo mafioso.

Nell'elenco ci sono anche Cateno De Luca e Roberto Cerreti, i quali sono indagati soltanto per eventuale reato di abuso d'ufficio (per la vicenda Amam) e non per i presunti brogli elettorali.   L’episodio riguarda la nomina di Cerreti nel Cda dell’Amam, azienda idrica, da parte di De Luca, in sostituzione del membro designato, l’architetto Loredana Bonasera, con l'ipotesi di violazione delle "quote rosa" e di un "ingiusto vantaggio" a Cerreti.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook