Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Passerella non demolita a Furci Siculo, tre amministratori rinviati a giudizio
LA DECISIONE

Passerella non demolita a Furci Siculo, tre amministratori rinviati a giudizio

di
L’opera sul torrente Pagliara è stata realizzata dall'Anas
due proscioglimenti, furci siculo, passerella, torrente pagliara, tre rinvii a giudizio, Anna Maria Arena, Bruno Parisi, Gaetano Argiroffi, Giovanni Miasi, Matteo Francilia, Monia De Francesco, Sebastiano Foti, Messina, Cronaca
La passerella sul torrente Pagliara a Furci Siculo costruita nel 2004 dall’Anas

Tre rinvii a giudizio e due proscioglimenti. Si è chiusa così, ieri, l’udienza preliminare sulla mancata demolizione e utilizzo della passerella provvisoria nel torrente Pagliara, realizzata nel 2004 dall’Anas tra Furci Siculo e Roccalumera, durante la ristrutturazione del viadotto sulla Statale 114 che nei mesi scorsi ha portato la Procura di Messina ad emettere cinque avvisi di garanzia, firmati dal sostituto procuratore Anna Maria Arena, a carico di amministratori in carica e passati dei due centri. Il gup Monia De Francesco ha mandato a processo gli attuali sindaci di Furci e Roccalumera Matteo Francilia e Gaetano Argiroffi, e l’ex primo cittadino furcese Sebastiano Foti (dal 2013 al 2018), mentre ha pronunciato sentenza di non luogo a procedere per prescrizione dei reati nei confronti degli ex sindaci Giovanni Miasi di Roccalumera (2003-2013) e Bruno Parisi di Furci (2008-2013).

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook