Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Focolaio tra i vigili urbani di Messina, tre positivi ma c'è paura. Erano anche in servizio esterno
CORONAVIRUS

Focolaio tra i vigili urbani di Messina, tre positivi ma c'è paura. Erano anche in servizio esterno

di
La denuncia del Cas: "Sarebbe quantomeno opportuno avviare urgentemente la tracciabilità dei contatti ponendo gli stessi in quarantena così come previsto in questi casi specifici dalla normativa vigente"

Rischio focolaio alla polizia municipale di Messina. A denunciarlo è il sindacato Csa, con il rappresentante aziendale Gaetano Giordano. Sarebbero 3 i casi di Covid accertati attraverso tampone rapido, oltre 2 soggetti che segnalano stati febbrili e che sono stati in contatto con i colleghi positivi. Tutti e cinque, evidenzia il Csa, operano a Palazzo Satellite, ma alcuni svolgono anche servizio esterno viabile nel turno domenicale, oltre ad effettuare esercitazioni al poligono di tiro.

"Onde evitare ulteriori contatti, al fine di arginare il focolaio venutosi a creare - scrive il sindacato in una nota inviata al Comando e al direttore generale del Comune -, sarebbe quantomeno opportuno avviare urgentemente la tracciabilità dei contatti ponendo gli stessi in quarantena così come previsto in questi casi specifici dalla normativa vigente”. Non solo: “Urge regolamentare l'utilizzo delle auto di servizio con un numero massimo di 2 componenti e qualora fosse possibile, programmare coppie fisse, utilizzando possibilmente sempre lo stesso mezzo di servizio per le stesse persone o quantomeno per la stessa sezione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook