Martedì, 26 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Natale a Messina, un albero di 12 metri e illuminazione artistica sul Duomo
"AFFETTI SPECIALI"

Natale a Messina, un albero di 12 metri e illuminazione artistica sul Duomo

di
Il Comune vara il progetto “affetti speciali”, con l’aiuto delle società partecipate. Alberi in almeno cinque piazze della città. E poi luminarie e giochi di luce artistici nelle fontane e i principali palazzi.

È stato il primo assessore dei grandi eventi a Messina, dei concerti e delle star della musica in riva allo Stretto. Degli effetti speciali, si potrebbe dire. Ma in tempi di Covid, con una pandemia pronta a tramutare le festività in una vera e propria “trappola”, l’assessore agli Spettacoli di Palazzo Zanca Francesco Gallo, chiamato la scorsa estate dal sindaco a sostituire Pippo Scattareggia, ha dovuto far di necessità e virtù. E inventarsi “Un Natale di... affetti speciali”. Si chiama così, infatti, il progetto approvato nei giorni scorsi in Giunta e tramite il quale l’amministrazione De Luca vuol provare a mantenere comunque vivo uno spirito natalizio già abbastanza rarefatto dal virus.

L’illuminazione artistica abbellirà, offerta da Atm Spa, la facciata della Cattedrale e del Campanile del duomo e la struttura in ferro al centro di piazza Cairoli; Amam, invece, offrirà l’illuminazione della fontana di piazza Repubblica e della fontana Falconieri di piazza Basicò; dalla MessinaServizi, invece, l’abbellimento della facciata del municipio.

Non può essere Natale, seppur con... la mascherina, senza l’albero. Almeno cinque (ma l’obiettivo è di allestirne di più) sono previsti dal progetto del Comune: il più alto, 12 metri, sarà addobbato a piazza Cairoli, offerto da Caronte&Tourist. Un albero di 8 metri, che verrà noleggiato, sarà invece posizionato a piazza Castronovo. Altro albero naturale, di almeno 3,5 metri d’altezza, nell’atrio di Palazzo Zanca e un “gemello” spiccherà nel cuore della galleria Vittorio Emanuele. Un albero anche a Ganzirri, dove verrà curato uno specifico allestimento sulla zattera già presente nei pressi della chiesa. Per le altre piazze il Comune prevede «alberi naturali di almeno 4 metri, allestiti o da allestire a cura dei privati, sulla base delle risorse disponibili».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook