Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, accoltellò un connazionale e sequestrò una coppia di clochard: 18 anni a un tunisino
TRIBUNALE

Messina, accoltellò un connazionale e sequestrò una coppia di clochard: 18 anni a un tunisino

di
condanna, Anis Ben Amir, Messina, Sicilia, Cronaca
Tribunale di Messina

Condannato a 18 anni un tunisino accusato di aver accoltellato un connazionale e poi di aver costretto una coppia di clochard, un uomo ed una donna, a vivere giorni di segregazione e violenze in una grotta di San Ranieri dove si era rifugiato.

È quanto deciso dal giudice per le udienze preliminari Eugenio Fiorentino che ha condannato Anis Ben Amir, 39 anni, senza fissa dimora. Il giudice, nel processo che si è svolto con rito abbreviato, è andato oltre alla richiesta del pm Anita Siliotti, che aveva sollecitato la condanna a 14 anni di reclusione per tentato omicidio, sequestro di persona, violenza sessuale, lesioni personali, riduzione in schiavitù.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Messina. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook