Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giallo di Caronia, analisi a Palermo per gli abiti di Viviana Parisi in cerca della verità
MESSINA

Giallo di Caronia, analisi a Palermo per gli abiti di Viviana Parisi in cerca della verità

Ulteriore sopralluogo oggi degli investigatori sui luoghi del ritrovamento del cadavere di Viviana Parisi e dei poveri resti del figlioletto Gioele, trovati a circa trecento metri l’uno dagli altri, sulla collina di Caronia. Ieri è stato eseguito nel laboratorio della Polizia scientifica di Palermo l’esame sugli indumenti indossati dalla dj trovata morta sotto un traliccio lo scorso 8 agosto. Nel capoluogo siciliano c'era anche il medico legale incaricato dell’autopsia dalla procura di Patti, Elvira Ventura. La dj era completamente vestita, ha spiegato, a eccezione di una scarpa e di un calzino che si erano sfilati dal piede.

L’autopsia aveva già fatto emergere fratture compatibili con la caduta dal traliccio, ma lo stato di decomposizione del corpo trovato cinque giorni dopo la scomparsa, hanno reso necessari ulteriori esami. Per il procuratore Angelo Cavallo, Viviana Parisi e il figlio sono morti nello stesso posto.

L’omicidio-suicidio resta tra le ipotesi seguite, ma rifiutata come illogica dalle famiglie Mondello e Parisi e dai loro legali. Per i pm gli accertamenti medico-legali serviranno anche a capire se si sia trattato di una decesso contestuale o avvenuto in momenti separati. Bisogna ricostruire innanzitutto tutti i possibili tragitti compiuti da Viviana, Gioele, altre persone, anche dagli animali che avrebbero disperso i resti del bimbo: dalla zona dei resti, percorrendo una sessantina di metri di sterpaglie, si arriva a un sentiero che in circa trecento metri porterebbe al traliccio. Importante, dunque, è stato sostenuto, sarà il lavoro di una task force di esperti e professionalità.

«Abbiamo appreso ora che il sopralluogo di una equipe di tecnici ed esperti previsto per stamani a Caronia è stato rinviato dalla Procura a martedì mattina per permettere ad alcuni di loro che vengono da fuori città e che sono coinvolti anche nell’autopsia sul corpo di Gioele di eseguire entrambi gli accertartamenti lo stesso giorno». A dirlo è l’avvocato Pietro Venuti legale della famiglia Mondello che ha così annunciato anche che l’autopsia sul piccolo Gioele sarà effettuata martedì al Policlinico di
Messina. "Da quello che ho appreso martedì' dunque - conclude - ci sarà prima il conferimento incarico a Patti, po il sopralluogo e gli accertamenti a Caronia».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook