Domenica, 12 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Traffico di stupefacenti a Messina, cinque condanne in appello
DROGA

Traffico di stupefacenti a Messina, cinque condanne in appello

Era il 22 novembre 2013 quanto nella rete dell'Arma finì il corriere catanese Santo De Luca, all'epoca 48enne, sorpreso in via Taormina a Messina dai militari del Nucleo radiomobile dopo essere stato notato mentre scendeva da un pullman delle autolinee Sais proveniente da Catania. In un trolley trasportava 8,4 chili di marijuana e altri 45 grammi di cocaina.

Fu arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e partirono indagini approfondite che stabilirono non si trattasse di un episodio isolato. Messi a posto tutti i tasselli, si scoprì una rete dedicata al traffico di droga. Dopo sette anni, si è celebrato il processo di secondo grado. A De Luca rideterminata la pena e inflitta una condanna a 6 anni e 42mila euro di multa (in continuazione con altra sentenza del 2015), così come a Lorenzo Sanfilippo e Calogero Scaravilli, che incassano un anno di reclusione a testa e il primo anche la sospensione condizionale.

L'articolo nell'edizione di Messina della Gazzetta del Sud in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook