Lunedì, 28 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Chiazze nel mare di Santa Teresa di Riva, ritorna l'incubo nella fascia jonica
AMBIENTE

Chiazze nel mare di Santa Teresa di Riva, ritorna l'incubo nella fascia jonica

di

Ci risiamo. Puntuali, con l'avvicinarsi dell'estate, sono ricomparse anche le scie di sporcizia che solcano il tratto di mare antistante alla fascia jonica. Un fenomeno che si accentua particolarmente durante la stagione balneare e che rimane ancora senza spiegazioni, perché, nonostante se ne parli da anni, quasi ogni volta non si riesce a capirne quale ne sia l'esatta causa.

I sindaci ripetono che i loro depuratori sono funzionanti ma chiazze marroni anche a pochi metri dalla riva, strane bollicine e perfino sacchetti di plastica compaiono costantemente in mare, costringendo i bagnanti a restare sulla spiaggia. Domenica scorsa, il fenomeno si è manifestato nello specchio d'acqua tra Santa Teresa e Sant'Alessio, nel primo giorno in cui i vacanzieri hanno affollato le spiagge.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook