Sabato, 11 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cani "deportati" in Calabria, annullato il bando del Comune di Messina
PALAZZO ZANCA

Cani "deportati" in Calabria, annullato il bando del Comune di Messina

di

La determina è di ieri, la firma è del dirigente Francesco Aiello. Dopo una lunga battaglia che ha coinvolto associazioni animaliste e realtà politiche, è stato annullato il bando di gara del Comune di Messina per l'affidamento biennale del servizio di canile comunale con procedura aperta. Che prevedeva il trasferimento dei cani in una struttura in provincia di Reggio Calabria.

Entusiasmo immediato tra i gestori attuali di alcune strutture locali, come il canile Millemusi di Portella, a Castanea: "Possiamo finalmente comunicare che su richiesta del direttore generale del Comune di Messina del 4 Maggio , con determina 4241 è stato annullato il bando per l'affidamento dei cani di Messina. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno supportati e sopportati durante questa battaglia ed in particolare tutto il team dello studio legale dell'avvocato Carmelo Briguglio che ha ottenuto l'ennesimo eccezionale risultato, tre bandi illegittimi annullati in meno di 12 mesi. Per ora i nostri cani restano a Messina".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook